giovedì 6 ottobre 2022
06.02.2012 - REDAZIONE

Ospedaletti: al via "Ditelo con un carciofo"

Martedì 14 febbraio, alle ore 15, nei locali della biblioteca comunale di Ospedaletti (IM), si terrà l’inaugurazione della mostra “Ditelo con un carciofo” promossa dal Comune di Ospedaletti e curata dal giornalista Claudio Porchia insieme al cartoonist Tiziano Riverso.

La mostra, inserita nella quinta edizione della manifestazione “E’ tempo di carciofi”, rappresenta un’originale e divertente raccolta di curiosità, aforismi e aneddoti sul carciofo.

I testi, curati da Claudio Porchia e impreziositi dalla matita ironica di Tiziano Riverso, danno vita a 28 pannelli che rappresentano un viaggio alla scoperta di questo straordinario ortaggio.

I visitatori possono così apprendere come il carciofo si trovi dappertutto: nella letteratura, grazie all’ode scritta da Pablo Neruda o alla metafora di Italo Calvino sul mondo, nella poesia, nella pittura, nell’arte. Il carciofo è inoltre presente nel cinema (“Il fantastico mondo di Amelie) e nelle canzoni (“i carciofi son maturi” delle Figlie del Vento) e la sua storia accompagna quella dell’uomo dalla mitologia ai tempi moderni, contro il cui logorio costituisce un efficace rimedio.

Parlano di lui Caterina de Medici che li adorava fino a farne indigestione e Vittorio Emanuele che, per primo, persegue la “politica del carciofo”. La bellissima Marylin Monroe conquista nel 1949 l’ambitissimo titolo di “regina del carciofo” che ogni anno viene assegnato oltreoceano.

Inoltre il carciofo, che per gli arabi e femmina, è considerato afrodisiaco tanto che Isabel Allende lo inserisce in un’eccitante ricetta. Ispira anche fontane e palazzi e Libereso Guglielmi lo consiglia per le sue proprietà medicinali. In particolare, in cucina è ottimo sia cotto che crudo. Non a caso, la mostra chiude riportando alcune ricette dell’Artusi, ricche di dissertazioni e spunti interessanti.

All’inaugurazione di martedì 14 febbraio interverranno, insieme ai curatori della mostra, il Sindaco del Comune di Ospedaletti Eraldo Crespi e l’Assessore alla Cultura Claudio Restelli.

La mostra, con ingresso gratuito, resterà aperta dal 14 febbraio al 14 marzo con il seguente orario: mattina (lunedì e giovedì) dalle 9 alle 13, pomeriggio (dal lunedì al venerdì) dalle 14.30 alle 17.30.

La casa editrice Zem di Vallecrosia ha previsto la pubblicazione di un catalogo monografico della mostra che uscirà il prossimo mese di marzo (www.edizionizem.com).

Infine, la sera del 14 febbraio, dalle ore 19.30 alle 21, il Ristorante “Luisa” (Hotel “Firenze”) presenterà un menù di San Valentino a base di carciofi. Interverrà Tiziano Riverso disponibile a fare caricature ai clienti. Per prenotazioni: hotelfirenze@azurline.com; tel. (39) 0184.68.9221.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo