giovedì 24 settembre 2020
17.11.2012 - REDAZIONE

Ospedaletti: "Occorre agire civilmente contro la Fin.Im!"

Queste le parole dell'Assessore all'Urbanistica regionale Gabriele Cascino rivolte alla giunta Crespi, che regge le sorti di Ospedaletti.

L’Assessore regionale all’urbanistica della Regione Liguria Gabriele Cascino questa mattina ha ufficialmente invitato la giunta di centro- sinistra che governa il Comune di Ospedaletti, e che è guidata dallo “ storico” Sindaco Eraldo Crespi, ad agire giudizialmente di fronte al Giudice Civile del Tribunale di Sanremo contro la Fin. Im, la società cioè guidata dall’imprenditore Mauro Mannini affidataria dei lavori di costruzione del porticciolo nella cittadina a ponente di Sanremo, affinché si statuisca una volta per tutte se il completamento della pista ciclabile dall’ex Stazione ferroviaria del paese sino alla Villa delle Rose competa a quest’ultima o invece se ne debba fare carico l’amministrazione medesima stipulando una convenzione ulteriore con Area24. “Solo in questo modo, attraverso le modalità che il giudice deciderà, si potrà scrivere parola fine alla vicenda” ha dichiarato infatti questa mattina lo stesso Cascino.

Ora si dovrà vedere se la giunta Crespi aderirà al pressante invito rivoltole dal neo Assessore ligure all’urbanistica oppure cercherà di esperire altre strade. La vicenda a cui si riferisce Gabriele Cascino è la nota questione relativa agli oneri di urbanizzazione legati alla costruzione, sostanzialmente da parte dell’imprenditore locale Mauro Mannini, del porticciolo di Ospedaletti nella zona già occupata dal cosiddetto “ mammellone” a mare ricavato con la terra di risulta proveniente dagli scavi delle gallerie della nuova ferrovia a monte.

Secondo l’Amministrazione ospedalettese ai tempi della deliberazione consiliare che decise l’opera fu statuito di addossare all’impresa costruttrice l’onere di terminare, dal centro cittadino sino alla Villa delle Rose, la pista ciclabile del Ponente Ligure. Di tale onere però non si troverebbe traccia, sembra, nella successiva convenzione siglata tra l’impresa, cioè la Fin.Im., e l’ufficiale rogante del Comune di Ospedaletti, cioè l’allora Segretario comunale. Che forse il Consiglio comunale di Ospedaletti si sia dimenticato, pur volendolo inserire in convenzione, di votare un particolare così esiziale?

Non si sa: quello che invece si sa è che, a seguito anche di questo pasticcio, un mese fa è stato recapitato un avviso di garanzia, da parte della Procura di Sanremo, al Vice- Presidente nonché Assessore all’urbanistica della Regione Liguria Marylin Fusco, compagna di partito di Cascino. La Fusco si dovette dimettere dall’incarico e, successivamente, dovette pure abbandonare la Commissione consiliare urbanistica ove era approdata. Al suo posto in Giunta subentrò lo stesso Cascino che abbandonò il precedente Assessorato che ricopriva.  

SERGIO BAGNOLI


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo