mercoledì 28 ottobre 2020
18.01.2012 - REDAZIONE

Bordighera: un punto di "mediazione" per la soluzione delle controversie

La figura del mediatore nasce con la finalità di snellire la macchina della giustizia affidando a soggetti qualificati il compito di formulare soluzioni per risolvere problematiche giuridiche. Questa figura ora sarà operativa anche a Bordighera. L'Avv. M. Milanesio ci guida in questa nuova realtà.

Dal 21 marzo 2011 il Ministero della Giustizia ha ampliato il campo delle possibilità di soluzione delle controversie, istituendo e regolamentando la nuova figura del “mediatore”.

Che cos’è la mediazione?

“Si tratta dell’attività svolta da una terza persona imparziale – detta mediatore – finalizzata ad assistere uno o più soggetti nella ricerca di un accordo amichevole, ovvero nella formulazione di una proposta per la risoluzione di una controversia”; questo è quanto afferma il Rag. Marco Milanesio, Consulente del Lavoro in Bordighera e mediatore autorizzato.

Quindi una sorta di paciere del ventunesimo secolo?

“Il mediatore è un ponte di comunicazione, estraneo alle due figure che lo interpellano, il quale non può esprimere giudizi o pareri vincolanti nei confronti dei destinatari del servizio medesimo”.

Quali sono i tipi di mediazione che si possono configurare, ed in quali ambiti si parla di mediazione?

“Esistono sostanzialmente tre tipologie di mediazione: quella facoltativa, cioè scelta liberamente dalle parti, senza vincolo imposto dal giudice; quella obbligatoria, cioè imposta dalla legge; quella giudiziale, che si configura quando è il giudice ad invitare le parti ad intraprendere un percorso di mediazione.

E per quanto riguarda i campi di applicazione?

“la mediazione può trovare applicazione in tanti ambiti: condominio, diritti reali, divisione, successioni ereditarie, patti di famiglia, locazione, comodato, affitto d’azienda, risarcimento del danno derivante dalla circolazione di veicoli e natanti, da responsabilità medica, da diffamazione a mezzo stampa o altro mezzo di pubblicità, contratti assicurativi, bancari e finanziari.

Dove ci si può rivolgere per presentare una domanda di mediazione?

La sede per la Provincia di Cuneo è a Cavallermaggiore in via Siccardi 34.

Bordighera in via Dritta 14, confluiranno invece le controversie relative alla Provincia di Imperia.

Per ulteriori informazioni è disponibile il sito "www.ioconcilio.com.”

 

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo