mercoledì 28 ottobre 2020
09.01.2012 - Marco Risi

IMPERIA: Pochi giorni ancora per la consegna del censimento 2500 i ritardatari

IMPERIA-Il 31 gennaio p.v. scadrà il termine ultimo per la presentazione del questionario inerente al Censimento della popolazione. Da una verifica effettuata dall’Ufficio competente, risulta che all’appello mancano 2500 famiglie che, ancora, non hanno provveduto a compilare e presentare quanto dovuto. L’Assessore ai Servizi Demografici Emilio Broccoletti, fa il punto della situazione.

Il 31 gennaio p.v. scadrà il termine ultimo per la presentazione del questionario inerente al Censimento della popolazione. Da una verifica effettuata dall’Ufficio competente, risulta che all’appello mancano 2500 famiglie che, ancora, non hanno provveduto a compilare e presentare quanto dovuto. L’Assessore ai Servizi Demografici Emilio Broccoletti, fa il punto della situazione.

«Nel ringraziare la cittadinanza che ha già risposto proficuamente, adempiendo all’obbligo istituzionale e consentendo al Comune di Imperia di raggiungere una percentuale dell'86,2% di famiglie censite, è doveroso altresì invitare coloro che ancora non hanno ottemperato a provvedere sollecitamente alla consegna di tale modello presso la sede comunale, o a fornire cortese collaborazione al rilevatore munito di regolare tesserino che li contattatterà a domicilio per il ritiro o la compilazione del questionario in caso di difficoltà.

Ricordo – dice ancora Broccoletti - che gli orari per la consegna presso l'ufficio Comunale di Censimento sono i seguenti: da lunedi al venerdi dalle ore 8,30 alle ore 13,00 e il lunedì e il giovedi pomeriggio dalle ore 14 alle ore 16 e 30 (sabato chiuso) mentre il recapito telefonico per informazioni o appuntamenti è il seguente: 0183/701314.

Il Censimento Generale della popolazione è inserito tra le rilevazioni a cura dell'Istituto Nazionale di Statistica per le quali è previsto l'obbligo di risposta che consiste nella compilazione in modo veritiero e completo dei questionari nonché alla loro restituzione e sottolineo al riguardo che l'ammontare della sanzione prevista, per eventuali inadempienti, sarà comminata da un minimo di € 206,00 ad un massimo di € 2.065,00 ai sensi dell’art. 11 D.lgs. 322/1989 e DPR 14/09/2011».


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo