mercoledì 28 ottobre 2020
19.01.2012 - REDAZIONE

Pietre che parlano: twitter alcuni secoli fa

Oggi la comunicazione è globale, le notizie si diffondono in tempo reale, giornali, tv, radio, internet con Facebook e Twitter permettono alle notizie, più o meno importanti, di diffondersi con rapidità incredibile.

La necessità dell’uomo di comunicare notizie di eventi è atavica,  nella nostra zona ne abbiamo testimonianze antichissime,  dai graffiti nelle grotte dei Balzi Rossi alle incisioni rupestri di Monte Bego ai graffiti della grande battaglia navale della Via Julia nei Giardini Hanbury.

Un esempio di Twitter ante litteram, poco conosciuto e particolarmente interessante si può ritrovare all’interno del battistero di San Giovanni in Ventimiglia.

Durante i lavori di restauro del 1972 a cura del Prof. Lamboglia, all’interno del battistero, del XI-XII secolo, con un sondaggio si rinvennero con grande sorpresa, all’interno della volta a ombrello, costruita nel 1617 per dividere in altezza il battistero e creare una cappella superiore, in corrispondenza di una nicchia, due bellissimi affreschi, probabilmente del 1400, raffiguranti a destra Santa Caterina e a sinistra l’Annunciazione.

Questi affreschi, con quelli della chiesa di San Michele sono i più antichi in Ventimiglia.

Fra i due affreschi appare, in basso, una striscia intonacata che presenta una scritta a carboncino, un antico twitt che riporta la notizia: “1606 a dì di lugio a lora 23 cascò una saeta che spicò la croce del pinacolo” e sotto la firma, ora illeggibile.

Ecco quindi che un fedele, con poco rispetto per il luogo e gli affreschi scrive ciò che è accaduto la notte precedente, è un fatto particolare e chi scrive vuole lasciarne imperitura memoria, è un “graffitaro”, che lascia un breve messaggio, un tweet, che in seguito verrà celato  da un muro e che solo casualmente riapparirà oltre quattro secoli dopo.

Non sappiamo se fra quattro secoli esisterà ancora internet con i suoi social networks, di sicuro il ventimigliese del ‘600 è riuscito nel suo intento: trasmettere una notizia a un gran numero di persone.

Sergio Pallanca


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo